#storieitaliane: sulle orme di Luisa Benigno e la tradizione di famiglia

Una cosa che mi è stata insegnata è che non devi mai smettere di muovere gli occhi, se non fermi lo sguardo all’immagine che il mondo, la tua regione o la tua città vogliono ostinatamente dare di sé, potresti accorgerti che un altro luogo è nascosto proprio sotto quella brutta apparenza che troppo spesso l’Italia, la Campania e le sue provincie a volte addirittura amano, regalare al mondo.CeriseDoucede10little

In uno di questi luoghi speciali, si nasconde una storia che dura da tre generazioni e il loro racconto intessuto, di passione, amore e tanto tanto spirito di iniziativa, si snoda intorno a uno di quegli oggetti che da sempre fanno parte del desiderio di uomini e donne e testimoniano la qualità del Made in Italy, “le scarpe”.

In una delle pagine di questa splendida storia d’ impresa, che nasce e si sviluppa nella zona Asi di Carinaro, in provincia di Caserta, ho incontrato Luisa, ultima rappresentante della famiglia Benigno che inizia negli anni 20 il lungo cammino che porterà il calzaturificio a conquistare il mercato nazionale e oggi, grazie anche all’intraprendenza dell’ultima discendete quelli asiatici, come la Cina.
Luisa è giovane, preparata, piena di grinta e volontà, passa le sue giornate tra la produzione, fiere di settore, viaggi all’estero, si impegna senza risparmiarsi, nella consapevolezza di portare sulle spalle una grande tradizione artigiana, dove il lavoro si confonde con il sentimento, la fatica e il sudore con l’affezione che tutti, dipendenti e imprenditori hanno per quello stabilimento dove in un paio di scarpe si confondono tante decine di storie.

Se un giorno vi capitasse di passare per Terra di Lavoro, potreste tentare di visitare questo luogo speciale, dove un’ imprenditrice di terza generazione, fabbrica ogni giorno migliaia di sogni che calzeranno centinaia di piedi che passeggiando per il mondo racconteranno di un pezzo di Italia, immeritatamente bistrattato, che nelle azioni e nel lavoro di Luisa sa ritornare grande ad ogni piccolo passo…

admin

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: