Tag Archivi: burocrazia

Perché il Sud non è figlio di un Dio minore

Sono giorni di acceso, ennesimo, dibattito sul Mezzogiorno, scatenato dai dati del rapporto SVIMEZ, con i quali si certifica, in sostanza, il definitivo tracollo nel baratro del sottosviluppo di un’area fondamentale per il paese, abitata da circa 20 milioni di persone, con un potenziale economico, turistico, agricolo e culturale inespresso, che da solo rappresenta la migliore occasione di rilancio del ...

Leggi Articolo »

Il futuro dell’economia: “Sii il cambiamento (green) che vuoi vedere nel mondo”

In Italia nel corso dell’ultimo ventennio si è sempre parlato di industria e di ambiente come due elementi antitetici, considerandoli nemici giurati. Se da una parte si invocava la creazione d’impresa per costruire le premesse occupazionali utili a trovare un equilibrio sociale, dall’altro spesso si manifestava contro questa o quella installazione industriale considerata troppo inquinante e, con onestà, non si ...

Leggi Articolo »

Costruire confini o aprirsi a nuovi orizzonti

Siamo quasi alla fine di questo 2014, che si è dimostrato un’altra sfortunata “alba bugiarda”. La mancata ripresa ed i tanti scossoni che in questi dodici mesi hanno investito l’Italia non ci hanno consentito di affacciarci, neppure timidamente, a quella ripresa tanto sperata e che a dir il vero è mancata in tutto il continente europeo. In questo lungo periodo di piccole personali battaglie e di ...

Leggi Articolo »

La Green Economy è labor intensive

Nel Belpaese amiamo abusare di definizioni e parole, rendendo spesso ridondanti e vuote frasi che in sé contengono invece tante opportunità e straordinarie possibilità per il domani di questa nazione e dei suoi cittadini. Per questa ragione preferisco partire dall’inizio, ossia dalla  definizione di Green Economy: “Un’economia fatta di imprese, piccole, grandi o artigianali, e soprattutto di consumi il cui impatto ...

Leggi Articolo »

Cosa chiedono le imprese italiane al governo per riuscire a sopravvivere?

In Italia esistono 6 milioni di imprese. Praticamente sono una ogni dieci abitanti e nel 97% dei casi si tratta di PMI, piccole e medie realtà. Ma, caso più unico che raro, nonostante queste rappresentino la stragrande maggioranza della forza produttiva e lavorativa della nazione, allo stesso tempo risultano molto poco ascoltate, soprattutto a causa di un pregio-difetto che le ...

Leggi Articolo »

Italia è ora di rivolgere gli occhi e le mani al futuro

E’ di pochi giorni fa la notizia drammatica che l’occupazione in Italia è ritornata ai livelli del 1977, dunque con un balzo all’indietro di 25 anni. A questo si aggiunge che soltanto nell’ultimo anno abbiamo perso circa 300 mila posti di lavoro, e che al contempo dei 12 mila nuovi posti creati dal mercato ha beneficiato solo il Nord, mentre ...

Leggi Articolo »

SE OGNI SCARPA DIVENTA SCARPONE, COSA DIVENTERÀ IL VECCHIO STIVALE?

E’ difficile, almeno per me,  immaginare una situazione peggiore di quella attuale. Il 25 febbraio é passato velocemente, lasciandoci in eredità la più completa ingovernabilità del paese, tra divisioni e incertezze ancora più forti sul nostro prossimo futuro, con l’aggiunta di una preoccupante ricaduta nella pessima immagine di “paese in pericolo” in primis sul piano della credibilità internazionale. Un’immagine che ...

Leggi Articolo »

Quanto è difficile fare impresa a Napoli

In questo periodo con grande gioia e con un pizzico di giusto timore ho deciso di fare una grande scommessa e lanciarmi a capofitto nella realizzazione di due nuove avventure imprenditoriali, entrambe con un alto tasso di innovazione ed entrambe spero foriere di grande soddisfazioni. Una si occuperà in maniera industriale della rigenerazione delle materie plastiche usate e l’altra invece ...

Leggi Articolo »

Burocrazia: la riforma è utile

Dopo i tanti appelli sul rilancio del Mezzogiorno e soprattutto sul rilancio della sua capitale naturale, Napoli, inizia a sentire uno strano senso di inquietudine. Pur vero che qualcosa si muove. Ma troppo timidamente, in maniera lenta, complice sicuramente la stagione estiva. Fatto sta che noi qui non abbiamo più tanto tempo ed in “tempore bellum” è necessario rimboccarsi le ...

Leggi Articolo »